Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
ambasciata_telaviv

Passaporti

 

Passaporti

 

       passaporto

 

 PASSAPORTI

• Il passaporto è un documento di viaggio e di riconoscimento, valido per dieci anni.

• L’ufficio Passaporti dell’Ambasciata svolge le pratiche relative al rilascio dei passaporti dei cittadini italiani residenti iscritti all’anagrafe degli italiani residenti all’estero (AIRE) ma anche per i cittadini italiani non residenti e non iscritti AIRE (residenti temporaneamente per motivi di lavoro, studio, turismo che si trovano nella necessità di richiedere un passaporto).

• Per informazioni generali sui passaporti è possibile consultare la pagina specificatamente dedicata del sito web del Ministero degli Affari Esteri.

• Dalla data del 25 novembre 2009 non è più possibile iscrivere i minori sui passaporti dei genitori. Tutti i minori dovranno quindi essere muniti di passaporto individuale e, onde poter aggiornare la fotografia degli aventi diritto, la validità temporale di tali passaporti sarà differenziata in base all’età (tre anni di validità per i minori da zero a tre anni; cinque anni per i minori da tre a diciotto anni).
Si riassumono di seguito gli elementi salienti della legge citata.

"Art. 14. - Il passaporto ordinario è individuale. Esso spetta ad ogni cittadino, fatte salve le cause ostative contemplate nella presente legge. Per i minori di età inferiore agli anni quattordici, l'uso del passaporto è subordinato alla condizione che viaggino in compagnia di uno dei genitori o di chi ne fa le veci, oppure che venga menzionato sul passaporto, o su una dichiarazione (dichiarazione di accompagnamento) rilasciata da chi può dare l'assenso o l'autorizzazione, a termini dell'articolo 3, lettera a), il nome della persona, dell'ente o della compagnia di trasporto a cui i minori medesimi sono affidati. La sottoscrizione di tale dichiarazione deve essere vistata da una autorità competente al rilascio del passaporto''.

Per il rilascio della Dichiarazione di accompagnamento almeno uno dei due genitori dei minori che debbono viaggiare non accompagnati deve fissare un appuntamento presso la Cancelleria consolare dell’Ambasciata e presentarsi munito dei documenti d’identità di ciascuno dei genitori e del minore.
Nel caso uno dei genitori sia cittadino di Paese non aderente all’Unione Europea e non regolarmente residente in Italia, dovrà essere questo genitore a presentarsi personalmente. In questo caso si dovrà procedere all’autentica della firma e alla riscossione della relativa percezione consolare (art. 24).
L'altro genitore, se cittadino italiano oppure comunitario o extracomunitario residente in Italia, potrà concedere il proprio assenso compilando e firmando il modulo di cui sopra allegando alla sottoscrizione una copia del proprio documento di identità e affidando tali documenti al genitore che si recherà’ all’Ufficio.


MODALITA’ PER LA RICHIESTA DI PASSAPORTO

• L’Ufficio Passaporti riceve esclusivamente per appuntamento, ad eccezione dei casi di urgenza dettagliati in calce. Nel giorno dell’appuntamento gli interessati devono presentarsi con tutta la documentazione necessaria al rilascio del passaporto.

NOTA BENE: La richiesta del passaporto per il cittadino italiano nato all’estero è subordinata alla presentazione dell’atto di nascita per la trascrizione nei registri di Stato Civile del Comune competente e ad una situazione anagrafica in ordine (ovvero la cui cittadinanza italiana sia stata gia' riconosciuta e che certificati di nascita, di matrimonio, di divorzio e di nascita degli eventuali figli siano gia' stati presentati all'Ufficio Consolare o gia' registrati in Italia).

• Per i cittadini italiani non residenti e non iscritti AIRE occorrerà richiedere l’autorizzazione presso la Questura italiana di competenza (Nulla Osta) ed una delega ad emettere il nuovo passaporto. Sarà cura dell’Ambasciata contattare l’interessato non appena ricevuto tale nulla osta.

Per il rilascio del passaporto occorrono i seguenti documenti:

1) modulo compilato e firmato;

2) vecchio passaporto (che sarà poi restituito); oppure copia della denuncia di smarrimento o furto rilasciata dalle competenti autorità di polizia;

3) due fotografie recenti formato tessera 3,5 x 4,5 cm su sfondo bianco, nuove ed uguali.;

4) se il richiedente ha figli minorenni, dovrà presentarsi con l'altro genitore legittimo o, esclusivamente per i cittadini dell’Unione Europea, presentare l'atto di assenso firmato dall'altro genitore nonché un documento di identità del medesimo, anche in copia, per confronto della firma;

5) per il rilascio del passaporto a minore occorre compilare la domanda di passaporto con i dati del minore e l'atto di assenso di entrambi i genitori o di chi esercita la patria potestà nonché due foto formato tessera.

Modalità di pagamento del passaporto

Gli utenti pagano in contanti all’atto della richiesta del passaporto.
Non é possibile effettuare i pagamenti con la carta di credito, solo in contanti in schekel (vedere tariffa consolare).

-Casi di urgenza

1. Nei casi di motivata urgenza, il cittadino italiano iscritto in AIRE nella circoscrizione Consolare di Tel Aviv può richiedere il passaporto recandosi in Consolato senza appuntamento, dalle ore 09.00 alle 12.00, dal lunedì al venerdì, con i documenti necessari.

2. Gli utenti ricevuti senza appuntamento dovranno in ogni caso pagare, oltre al normale costo del passaporto, anche i diritti d'urgenza (cliccare qui per vedere tariffa consolare). Saranno considerati utenti senza appuntamento anche coloro i quali hanno richiesto soltanto un singolo appuntamento per richiedere più passaporti o coloro i quali non hanno confermato l'appuntamento rispondendo alla mail automatica entro tre giorni dalla data dell'appuntamento.

3. Ad ogni modo, alla luce dei tempi di attesa e in ragione del numero di utenti regolarmente prenotati, al fine di assicurare un trattamento equo nei confronti di questi ultimi, vi è un limite all’accesso delle procedure di urgenza la cui chiusura potrà essere valutata in base al numero di utenti in possesso di regolare appuntamento presenti in Consolato e in attesa di essere ricevuti dall’Ufficio Passaporti.

4. Si informano i connazionali che si avvalgono delle procedure di urgenza che è possibile che l’attesa per il servizio si protragga fino alle ore 12.00 e oltre, al fine di assicurare priorità agli utenti prenotati, e che è sempre possibile che il servizio passaporti d’urgenza venga sospeso e rimandato al giorno successivo. Tale valutazione è di insindacabile competenza del Responsabile dell’Ufficio, che agisce nell’interesse esclusivo del buon andamento del servizio e dei connazionali regolarmente prenotati.

FURTO O SMARRIMENTO DEL PASSAPORTO

In caso di furto o smarrimento del passaporto ed in condizioni di comprovata emergenza o necessità, l’Ambasciata d’Italia in Tel Aviv può rilasciare in tempi brevi un documento di viaggio provvisorio (E.T.D. Emergency Travel Document) valido per fare rientro in Italia o nel luogo di residenza. Solo in questo caso non occorre prendere un appuntamento online.

E’ necessario presentare:

• denuncia di furto del passaporto effettuato presso la locale Autorità di Polizia;
• 2 fotografie recenti, frontali, uguali, a colori, su sfondo bianco (cm.3,5x4,5);
• biglietto aereo per il ritorno in Italia;
• eventuali copie del documento smarrito/rubato se disponibile;
• laddove possibile, documenti comprovanti la propria identità.


227