Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
ambasciata_telaviv

Fondazione

 

Fondazione

 

Fondazione Italia Israele per la Cultura e le Arti


Storia

L’iniziativa di creare una Fondazione Italia Israele per la Cultura e le Arti (Fondazione IIFCA) è stata presa dai due Ministeri degli Affari Esteri alla luce della dedizione di entrambi i Paesi al progresso e allo sviluppo dell'umanità, della ricchezza dei comuni valori, di entrambe le tradizioni culturali e del retaggio storico che rende ancora oggi Italia ed Israele compartecipi nella loro visione del futuro.
Il suo mandato è inserito nell’Accordo Culturale tra Italia e Israele.

L’IIFCA è stata costituita anche grazie al sostegno dell’Associazione di Amicizia Culturale tra  Italia e Israele, che riunisce uomini di cultura, scienziati e imprenditori impegnati a promuovere i valori, le idee e l’operato dei due Paesi. 

Obiettivi

L’IIFCA si propone di promuovere progetti selezionati nei campi della cultura e dell’arte che rispondano a criteri di eccellenza, innovazione ed impatto duraturo sulla società e che giovino al patrimonio culturale congiunto dei due Paesi.

L’ambito di intervento dell’IIFCA è la cooperazione culturale in tutte le sue ramificazioni, inclusa la cultura scientifica. L’IIFCA si propone di ideare, promuovere ed attuare progetti, attività, manifestazioni, fiere, mostre, esposizioni che prevedono una forte integrazione tra la parte italiana e quella israeliana.

L’IIFCA ha lo scopo di far convergere il settore pubblico e quello privato verso comuni obiettivi. La promozione culturale stimolata dalla Fondazione è tesa a valorizzare quel capitale dinamico di arte, bellezza e progettualità in grado di creare lavoro e produrre ricchezza.

L’IIFCA si basa sul coinvolgimento della società civile, degli artisti, degli studiosi. L’IIFCA funge da piattaforma di coordinamento, stimolo e sostegno anche per iniziative promosse da altri, che abbiano garanzie di qualità e di alto profilo.

Struttura

Presidente: Piergaetano Marchetti
Vice Presidenti: Raphael Gamzou, Anita Friedman
Direttore Generale: Simonetta Della Seta
Nel Consiglio d’Amministrazione: Mauro Conciatori, Ofra Farhi, Irit Lillian, Andrea Meloni, Giorgio Montefoschi, David Palterer
Contatto:
fondazione@iifca.net

Aree di intervento

Archeologia: sostegno a missioni archeologiche miste; organizzazione di seminari su temi inerenti al retaggio archeologico comune in sinergia con le Autorità locali competenti.
Architettura e Design: incentivazione a progetti architettonici significativi comuni; scambi, esposizioni ed esperienze comuni tra designer italiani e israeliani.
Arte Visiva e Plastica: sostegno e ospitalità ad artisti nei rispettivi Paesi; promozione  di mostre, in particolare  di artisti giovani.
Borse di Studio: istituzione di due borse di studio annuali per giovani meritevoli dei due Paesi coinvolti in progetti culturali.
Cinema: istituzione di un festival del cinema italiano in Israele, da gemellare con il festival KOLNOA del cinema israeliano in Italia.
Cultura Scientifica: partecipazione a progetti e conferenze  sulla storia della scienza e/o su personaggi  del mondo scientifico italiano e israeliano.
Danza: promozione dell’educazione alla danza come forma di dialogo e sviluppo sociale.
Festival, fiere, saloni: gemellaggio tra grandi manifestazioni culturali nazionali; promozione di  ciascun Paese negli appuntamenti culturali nazionali  fissi dell’altro.
Gastronomia: scambi di chef, seminari sullo slow food regionale.
Letteratura: incontro biennale tra scrittori poeti e traduttori dei due Paesi; premio letterario ad autori esordienti nelle due lingue.
Musei: scambi e gemellaggi tra poli museali; incentivazione a organizzazione di mostre e prestiti reciproci.
Musica: collaborazione tra istituzioni e gruppi musicali italiani e israeliani, musica classica, jazz, etnica, popolare e contemporanea; composizione ed esecuzione di musiche dedicate a personaggi significativi appartenenti alle due Nazioni; sostegno a formazioni musicali miste che promuovano programmi di dialogo.

Restauro: scambio di esperti e progetti di restauro comuni, in coordinamento con i Centri Nazionali di Restauro e le Soprintendenze dei due Paesi.
Storia: ricerche accademiche su capitoli e personaggi legati alla storia comune nei vari periodi.
Teatro: collaborazione tra direzioni artistiche e compagnie teatrali.
Università: scambi di docenti, progetti e studenti in campo accademico, nel quadro degli accordi istituzionali esistenti.


112