Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
ambasciata_telaviv

Sicurezza in caso di crisi

 

Sicurezza in caso di crisi


INFORMAZIONI DI SICUREZZA IN CASO DI CRISI

Si raccomanda ai cittadini italiani presenti in Israele di tenersi aggiornati sull'evolversi della situazione di sicurezza attraverso gli organi d'informazione inclusi i social network, il sito www.viaggiaresicuri.it  curato dall'Unita' di Crisi del Ministero degli Affari Esteri ed il sito Internet dell'Ambasciata (www.ambtelaviv.esteri.it ).
Le principali fonti di aggiornamenti sono:

- I siti Internet dell'Unità di Crisi (www.viaggiaresicuri.it ) e dell'Ambasciata (www.ambtelaviv.esteri.it )
- Gli organi di informazione ed i social network (Twitter, Facebook, etc.)
- Il sito internet dello Home Front Command Israeliano  www.oref.org.il .Si segnala la Guida predisposta dallo Homefront Command (lingua inglese).
- Il centro informazioni telefonico dello Home Front Command israeliano: numero di telefono 104

- Le frequenze radio che mantengono il silenzio tranne quando ci sono allarmi missilistici tra le ore 24:00 e le ore 6:00: 89.1 (Tel Aviv e regione centrale), 101.5 (Ashdod ed Ashkelon), 97.0 (Beer Sheva), 95.8 (area del Mar Morto, Mitzpe Ramon, Arava)
- Gli aggiornamenti in lingua inglese delle ore 22.00 del canale televisivo Channel 33

► Si consiglia ai viaggiatori di registrare i dati relativi al viaggio sul sito Dove siamo nel mondo (www.dovesiamonelmondo.it ), anche per consentire l’invio di comunicazioni di emergenza via SMS, e di sottoscrivere un'assicurazione che copra anche le spese sanitarie e l’eventuale trasferimento aereo in altro Paese o il rimpatrio del malato.

Ai connazionali che si recano in Israele temporaneamente o vi risiedono stabilmente pur non essendo registrati all'Anagrafe degli Italiani Residenti all'Estero (A.I.R.E.) si suggerisce di segnalare la propria presenza all'Ambasciata in Tel Aviv inviando un'e-mail all'indirizzo consolato.telaviv@esteri.it  indicando indirizzo (in loco ed in Italia) e recapiti (inclusi e-mail e numero di cellulare), nonché il periodo di permanenza nel Paese, anche ai fini dell'inserimento del piano di emergenza dell'Ambasciata e per ricevere comunicazioni di emergenza via e-mail e/o SMS.

► Per informazioni su procedure preventive e di emergenza si raccomanda di consultare regolarmente il sito Internet dello Home Front Command israeliano www.oref.org.il . Si segnala la Guida predisposta dallo Homefront Command (lingua inglese).


PROCEDURE E DISPOSIZIONI DI SICUREZZA IN CASO DI ALLARME (sirena) 

PROCEDURE DI SICUREZZA IN CASO DI ALLARME MISSILISTICO

A secondo delle diverse situazioni in cui ci si può trovare e tenendo presente del limitato tempo a disposizione, in caso di allarme bisogna seguire le procedure qui riportate:

Se ci si trova all'interno di un edificio: raggiungere il prima possibile il luogo interno adibito alla sicurezza (stanza di sicurezza, rifugio, giro scale);
Se ci si trova all'aperto: entrare nell'edificio più vicino; qualora non fosse possibile, ci si deve sdraiare per terra e coprire il capo con le mani;
Se ci si trova in automobile: fermare immediatamente il mezzo a lato della strada, lasciare il veicolo e entrare nell'edificio/riparo più vicino; qualora non ci siano edifici/ripari nelle vicinanze, ci si deve sdraiare per terra e coprire il capo con le mani; se non si può lasciare il veicolo, bisogna fermarsi a lato della strada e attendere 10 minuti.

In mancanza di diverse disposizioni, sarà possibile lasciare il rifugio o riprendere la guida non prima di 10 minuti a causa del rischio di caduta detriti.

E' importante allontanarsi, e tenere a distanza eventuali curiosi, da oggetti non identificati o razzi e comunicarne immediatamente la presenza alla polizia.

Nei momenti successi alla cessazione dell'allarme bisogna ascoltare le disposizioni che le autorità forniscono tramite i mezzi di comunicazione.

ELENCHI DI SHELTER PUBBLICI

Lo Home Front Command rende noto che sono disponibili i seguenti shelter pubblici:

- Tel Aviv (lista aggiornata in ebraico)
- Ramat Gan
- Herzliya
- Gerusalemme
- Haifa: lista in ebraico al sito www.haifa.muni.il

Si sottolinea al riguardo che l'apertura di tali shelter dipende da valutazioni delle autorità israeliane. Maggiori informazioni sulle dislocazioni degli shelter sono disponibili contattando lo Home Front Command israeliano.

DISPOSIZIONI PER LA PREDISPOSIZIONE DI UNO SHELTER PRIVATO

► Ordine di preferenza nella scelta dello spazio protetto:

1. Stanza di sicurezza o area protetta interna all'appartamento o sul piano dell'edificio; evitare assolutamente cucine e bagni per possibili schegge di vetri o piastrelle in caso di esplosione;
2. Rifugio in un condominio: se interno all'edificio e se raggiungibile tramite scale interne;
3. Rifugio pubblico: se raggiungibile rapidamente dal momento in cui scatta l'allarme (vedi elenco shelter pubblici per città in fondo alla pagina);
4. Stanza interna protetta: in mancanza di tutte le precedenti, scegliere la stanza con il numero minimo di muri esterni, finestre e aperture.
Nello specifico:

-- in edifici con più di 3 piani, tutti i piani sono protetti ad eccezione del piano terreno e degli ultimi due
-- in edifici di 3 piani, l'area piu' protetta e' il giro scale del secondo piano
-- evitare l'entrata degli edifici a cause del pericolo di schegge se l'esplosione avviene nelle vicinanze

Materiale essenziale da predisporre nel rifugio:

- Telefono cellulare con caricatore e batteria alternativa
- Acqua (tre litri per persona al giorno)
- Cibo in confezioni sigillate (snacks)
- Pila con batterie di riserva
- Strumenti per tenersi aggiornati
- Kit di primo soccorso
- Lista dei numeri di emergenza
- Copia di documenti importanti (documenti, ricette, ecc.)
- Estintore in caso di incendio
- Materiale isolante per sigillare le aperture della stanza e degli infissi
- Kit di evacuazione personale (documenti, medicinali, soldi, candele, ecc.)
- Svaghi (giochi per bambini, riviste, libri, ecc.)

MASCHERE ANTI-GAS

Il Governo israeliano fornisce gratuitamente ai doppi cittadini italo-israeliani maschere anti-gas. I cittadini italiani possono acquistare privatamente maschere anti-gas contattando le seguenti aziende locali:

- Supergum Industries Ltd., sito web www.supergum.co.il , e-mail giladg@supergum.co.il , tel. 03-9365692, 050-6659993
- Shalon Chemical Industries Ltd., sito web www.shalon.co.il , e-mail shalon@shalon.co.il , tel. 08-6879111
- Fire Center Netanya, sito web www.firecenter.co.il , tel. 09-8355212, 1-800-336-335, fax 09-8351311.


218