Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
ambasciata_telaviv

Ambasciatore

 

Ambasciatore

 Ambasciatore Gianluigi Benedetti


benedetti 4

 

Gianluigi Benedetti, nato a Roma nel 1959, ha studiato Giurisprudenza all’Università di Roma, laureandosi nel 1982. Inizia la carriera diplomatica nel 1985 e viene assegnato prima all’Ambasciata d’Italia in Giappone (dal 1987 al 1991) e successivamente negli Stati Uniti (dal 1991 al 1995).

Al suo rientro a Roma, lavora nell’Ufficio Rapporti con il Parlamento del Ministero degli Esteri. Dal 1998 al 1999, torna negli Stati Uniti e presta servizio presso l’Ufficio NATO del Dipartimento di Stato americano nell’ambito del programma “Fellowship of Hope”. Successivamente assume l’incarico di Consigliere politico presso l’Ambasciata d’Italia a Washington.

Fa ritorno al Ministero degli Esteri nel 2001 come capo della segreteria particolare del Ministro degli Esteri (2001-2002). Nel 2003 svolge le funzioni di Coordinatore del sito internet della Presidenza italiana dell’UE, e funge, dal 2004 al 2006, da Vice Capo dell’Unità di Programmazione Politica e da Capo dell’Ufficio Statistica.

Dal 2006 al 2008 è Consigliere Diplomatico del Ministro della Pubblica Amministrazione e Innovamento, incarico riconfermato fino al 2011 dal nuovo Governo.

Nel 2011 viene nominato Consigliere Diplomatico del Ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca, responsabile per il coordinamento delle attività internazionali del Ministero e per le relazioni con i Centri di Ricerca e le Università in tema di affari internazionali ed europei.

Dal 2012 al 2015 è Capo della Delegazione Italiana all’IHRA, l’Alleanza Internazionale per la Memoria della Shoah.

Nel 2014 viene nominato responsabile per la preparazione e la gestione del semestre di Presidenza Italiana del Consiglio dell’Unione Europea nei settori Istruzione, Ricerca e Spazio. Durante la Presidenza italiana del G7, è responsabile per il coordinamento e la preparazione del Vertice di Torino dei Ministri della Scienza del G7.

In qualità di Consigliere Diplomatico, egli ha promosso e diretto varie iniziative, quali “La settimana italo-cinese della Scienza, Tecnologia e Innovazione”, il “Premio Nazionale per l’Innovazione”, il programma europeo di “Partnership per Ricerca e Innovazione nell’area del Mediterraneo” (PRIMA). Inoltre, ha organizzato numerose missioni di rappresentanti del mondo accademico italiano in vari Paesi, tra i quali Cina, Israele, Marocco, Argentina e Brasile.

Il 17 febbraio 2017 è stato nominato Ambasciatore d’Italia presso lo Stato d’Israele.

 


28